Il laser Q-switch agisce con il principio della fototermolisi per aggredire le lesioni pigmentate raggiungendo risultati clinici eccellenti senza troppi danni alla zona circostante. Il Laser Q-switched Nd:YAG emette un fascio di luce di pochi nanosecondi che colpisce un bersaglio predefinito (detto cromoforo) generalmente un pigmento cutaneo scuro come la melanina o i pigmenti dei tatuaggi. La brevità e la specificità di azione del laser limita l’emissione di calore ai tessuti circostanti, evitando quindi di danneggiarli. Le principali applicazioni del laser QS sono l’eliminazione di macchie della pelle e dei tatuaggi:

  • Eliminazione dei tatuaggi
  • Lentigo benigne
  • Macchie solari
  • Chiazze caffelatte
  • Le cheratosi seborroiche
  • Nevi benigni
  • Iperpigmentazioni post-infiammatorie e da farmaci.